Home CNA TURISMO Guide Turistiche Regione Puglia- esami dal 7 al 10 maggior 2018

Guide Turistiche Regione Puglia- esami dal 7 al 10 maggior 2018

1099

NEWS REGIONE PUGLIA : le prove d’esame del concorso finalizzato a conseguire l’abilitazione per l’esercizio delle professioni di guida turistica e di accompagnatore turistico si svolgeranno
dal 7 al 10 maggio p.v. presso  l’Ati Palaflorio, Viale Archimede – Bari.

A breve saranno pubblicati il calendario delle prove e l’elenco dei candidati esonerati dalla prova scritta in lingua straniera

Una buona notizia per le oltre 8 mila guide turistiche e accompagnatori turistici in attesa di sostenere l’esame di abilitazione in Puglia. Sul sito www.bandiregionaliturismo.viaggiareinpuglia.it  sono state pubblicate le banche dati dei quesiti relativi agli esami per guida turistica e accompagnatore turistico di cui ai bandi in scadenza a novembre 2016 e successiva riapertura con scadenza luglio 2017, dalla quale saranno sorteggiati quelli oggetto della prova scritta.

Finalmente gli aspiranti guide e accompagnatori candidati potranno prepararsi, avendo a disposizione un arco di tempo superiore ai venti giorni minimi previsti dal bando. L’adesione all’esame di abilitazione in Puglia mostra cifre fra le più cospicue in Italia; un segno di quanto il turismo possa essere uno sbocco lavorativo desiderato dai giovani in una regione che sta puntando molto sul settore. Il lavoro di guida turistica si sta rivelando strategico nell’accoglienza dei turisti. Sono proprio guide e accompagnatori che raccontano la Puglia in tutte le sue sfaccettature, dalla storia alle testimonianze culturali, da cibo – che va comunque sempre anche raccontata oltre che fatto degustare – alle bellezze naturali che  vanno raccontate nelle loro specificità di stratificazione geologica, di fauna e flora.

D’altronde si chiamano comunemente anche ” Ciceroni” proprio  per il parallelo fra  l’eloquenza dell’antico oratore romano Marco Tullio Cicerone e la parlantina usata quando accompagnano i turisti in visita.

Auspico che le nuove leve possano interpretare al meglio il patrimonio culturale e naturale della Puglia e promuovere il nostro territorio con professionalità e competenza. Un auguro a tutti di buon lavoro“.

Le prove, com’è noto si risolvono in due prove scritte. L’una di carattere generale (quiz), l’altra la prova in lingua straniera che consiste nella traduzione, di poche righe, dall’italiano nella lingua straniera scelta dai candidati.

Successivamente alla pubblicazione della banca dati sarà pubblicato il diario delle prove d’esame  e gli elenchi degli esonerati dalla prova di lingua.

REGIONE PUGLIA